Quotidiano | Categorie: Fatti

Vicenza in Festival 2017, musica e spettacolo all’Area Spettacoli ex Foro Boario e in Piazza dei Signori

Di Redazione VicenzaPiù Mercoledi 19 Aprile alle 16:10 | 0 commenti

ArticleImage

Giovanni Allevi, Goran Bregovic e un ricco cartellone di serate musicali e di spettacolo per diversi tipi di pubblico, in scena da maggio a settembre. Sono gli appuntamenti di Vicenza in Festival 2017 promossi dall'assessorato alla crescita del Comune di Vicenza e da Confcommercio Vicenza e organizzati da Due Punti Eventi. Dopo l'annunciata inaugurazione, il 10 maggio, al Teatro Comunale di Vicenza, con il concerto verdiano del Coro del Teatro La Fenice, il programma vede due momenti fondamentali, con l'animazione dell'Area Spettacoli ex Foro Boario, dal 9 all'11 giugno, e il grande spettacolo in Piazza dei Signori, dal 7 al 10 settembre, in occasione della Festa dei Oto. "In città - ha commentato il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci alla presentazione della rassegna oggi a Palazzo Chiericati - mancava da tempo un così articolato calendario di spettacoli dal vivo che ben si intreccia con appuntamenti ormai classici per Vicenza, dall'appuntamento in piazza dei Signori del Festival Jazz al concerto estivo di VivaVerdi.

In questi anni, in effetti, le nostre politiche culturali hanno privilegiato le iniziative più strutturali, inerenti alle mostre e ai musei. Quest'anno, grazie alla collaborazione di Confcommercio Vicenza e all'organizzazione dell'agenzia Due Punti, rilanciamo in modo organico la proposta dei concerti all'aperto, convinti che possano non solo rendere più vitale e attraente Vicenza, ma anche catalizzare un nuovo tipo di pubblico, capace di dare grandi soddisfazioni agli operatori economici". "L'obiettivo di Confcommercio Vicenza - ha aggiunto il direttore Ernesto Boschiero - è fare in modo che la città sia vivace e aperta all'accoglienza turistica. Grazie alla collaborazione con l'amministrazione comunale e l'agenzia Due Punti, con Vicenza in Festival è stato stilato un programma di eventi che coinvolge tutta la città, non solo il centro storico, e che sicuramente conterà sulla partecipazione degli operatori commerciali per dare il più ampio risalto alle varie iniziative in programma". "Vicenza non è solo una meravigliosa città d'arte - ha concluso Stefano Soprana, presidente della delegazione di Vicenza di Confcommercio - ma diventa, con questo ciclo di spettacoli dal vivo, un luogo dove vivere un'esperienza, un evento che resterà nei ricordi. E sono queste le sensazioni positive che veicolano il nome della città e che attirano altri visitatori".

L'Area Spettacoli ex Foro Boario sarà rinnovata ed allestita per ospitare tre momenti dedicati a diversi stili musicali e di spettacolo, accompagnati da un'area di Street Food attrezzata con tavoli e sedie per il pubblico, con specialità gastronomiche della tradizione italiana. Il 9 giugno, dalle 21.00 con ingresso gratuito, in scena l'intramontabile animazione di "90 Wonderland", ovvero la migliore musica degli anni '90 che farà ballare sulle note di celebri hit pop, rock e dance. Una serata all'insegna del divertimento, con dj, ballerini, personaggi fantastici, accompagnati da effetti speciali, video show e gadget per il pubblico. Fa tappa all'Area Spettacoli ex Foro Boario, il 10 giugno, anche la storica Festa Studentesca di Vicenza, la più grande della regione: un party di 11 ore (dalle 16.00 alle 3.00) dove su un grande palco di 10 metri si alterneranno dj internazionali, cantanti di fama nazionale, artisti e band locali. Più di 150 ragazzi saranno coinvolti nell'organizzazione e nella promozione dell'evento. Una festa tutta in sicurezza, che prevede una fitta rete di bus navetta nel territorio, patrocinata dall'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada Onlus. Infine, l'11 giugno, spettacolari acrobazie per la giornata "Freestyle" firmata dal Team Daboot, con piloti professionisti di moto e quad su due rampe di lancio e un atterraggio mobile doppio che lasceranno con il fiato sospeso, grazie anche al famoso backflip, il giro della morte (dalle 16.00 alle 21.00).

Piazza dei Signori, il salotto della Città, sarà invece teatro di eventi internazionali. Primo fra tutti, il concerto del celebre pianista e direttore di orchestra Giovanni Allevi, in scena con orchestra per il "Celebration - Symphonic Tour" (7 settembre, ore 21). Giovanni Allevi, l'enfant terrible che ha travolto il mondo accademico con il suo straordinario talento e carisma, ormai entrato nell'immaginario collettivo delle nuove generazioni che affollano i suoi concerti, vanta una carriera artistica costellata da successi di pubblico e discografici (oltre 1 milione di copie vendute dei suoi album di proprie composizioni strumentali) e da concerti e tournées internazionali. Le sue composizioni tratteggiano i canoni di una nuova "Musica Classica Contemporanea", attraverso un linguaggio colto ed emozionale, che prende le distanze dall'esperienza dodecafonica e minimalista per affermare una nuova intensità ritmica e melodica europea, fondata sulle forme della tradizione classica infuse dei suoni del presente.

Accompagnato dalla sua Wedding & Funeral Band di fiati, percussioni e voci bulgare, arriva in Piazza dei Signori anche Goran Bregovic (8 settembre, ore 21), altra star della rassegna, con "If you don't go crazy, you are not normal". Il repertorio spazierà dai suoi grandi successi agli ultimi album (Alkohol e Champagne for Gypsies), con qualche anticipazione di brani del nuovo album in uscita. Con le radici nei Balcani, di cui è originario, e la mente nel XXI secolo, le composizioni di Goran Bregovic mescolano le sonorità di una fanfara tzigana, le polifonie tradizionali bulgare, una chitarra elettrica e percussioni tradizionali con delle accentuazioni rock, dando vita ad una musica dai ritmi travolgenti e dalle sonorità fragorose, per due ore di pura energia. A chiudere il week end di spettacolo, altre soprese in arrivo, con un evento ad ingresso gratuito in occasione dei festeggiamenti della Rua di sabato 9 settembre, e ancora un importante concerto domenica 10 settembre.

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.

Commenti degli utenti

Mercoledi 19 Aprile alle 21:06 da kairos
In La BPVi in mano allo Stato: Variati si allena a calcetto

Giovedi 13 Aprile alle 07:17 da kairos
In Jurij Gagarin fu il primo uomo nello spazio il 12 aprile 1961: "da qui la terra è bellissima, senza frontiere nè confini". E oggi...

Lunedi 10 Aprile alle 20:51 da Luciano Parolin (Luciano)
In Chi non sa gestire un giornale non può governare il Paese. Quindi chi sa gestirlo...? Il Fatto: Gramsci, un collega da riscoprire
Gli altri siti del nostro network