editoria

Quotidiano | Categorie: Cultura, editoria

Schio, le 52 gallerie sulla rivista Bell'Italia

ArticleImage La rivista "Bell'Italia", un mensile a tiratura nazionale dedicato alle località e alle bellezze artistiche, paesaggistiche e turistiche d'Italia, dedica nel numero di agosto, uscito in questi giorni, un servizio di otto pagine alla Strada delle 52 gallerie del Pasubio, con un box che illustra l'omonima mostra tuttora allestita a Palazzo Fogazzaro di Schio e una scheda informativa sintetica sulla città. Il servizio è stato realizzato tra i mesi di maggio e giugno dal giornalista Pietro Cozzi e dal fotografo Luciano Gaudenzio, con il supporto e la collaborazione degli uffici comunali, del curatore della mostra Claudio Rigon, del CAI cittadino, del Rifugio Achille Papa e di altri enti e realtà territoriali.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Fatti, Cultura, editoria

Bassano, prosegue la rassegna “Scrittori migranti = società sostenibile”

ArticleImage Prosegue in biblioteca la rassegna SCRITTORI MIGRANTI IN CITTÀ, il ciclo di incontri con la partecipazione di autori stranieri che vivono in Italia e scrivono nella nostra lingua. Organizzata dall'Associazione "Il Quarto Ponte - Centro Interculturale", in collaborazione con l'Associazione Babele Onlus e la Biblioteca civica di Bassano del Grappa, la IX edizione della rassegna ha come sottotitolo "Scrittori migranti = società sostenibile" e vede protagonisti autori provenienti da Iraq, Albania, Brasile e Croazia. Sabato 20 maggio alle ore 16 sarà ospite della rassegna Rosana Crispim Da Costa (Brasile) presenta il suo libro Dialetti nelle Valli del Mondo.
Nata a San Paolo del Brasile, vive da diversi anni in Italia. Dopo aver svolto gli studi superiori in Brasile, ha conseguito in Italia il diploma di coordinatrice di strutture radiotelevisive. Insieme alle scrittrici Felicité Mbezele e le sue connazionali Marcia Teophilo e Christiana De Caldas Brito, è considerata una delle voci più significative nel panorama della letteratura della migrazione.
A moderare l'incontro sarà il giornalista Alessandro Tich mentre le letture saranno curate da Anna Branciforti

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Libri, Storia, Fatti, editoria

Un libro sulla guerra… per rifiutarla

ArticleImage La guerra piace a chi non la conosce, affermava già il grande poeta Pindaro, e l'espressione divenne proverbiale; nel Cinquecento Erasmo da Rotterdam la riprese e la commentò nei suoi celebri Adagia. Dalla riflessione erasmiana, ben attenta al problema della pace, tanto che ad essa dedicò sia il primo scritto sia l'ultimo, emerge l'altra grande considerazione: chi conosce la guerra la teme. La paura della più tragica delle attività umane che comporta lutti e distruzioni perché con essa, diceva papa Pio XII:" Tutto è perduto", dovrebbe accompagnare l'uomo in qualsiasi luogo egli si trovi. Promuovere la pace, considerando il male della guerra, è la preoccupazione prima della nuova pubblicazione 1915-1918 La Grande Guerra della povera gente che Galliano Rosset ci propone per i tipi dell'Editrice Veneta e la cura di Nico Veladiano, con Interventi di Roberto Ciambetti, presidente del Consiglio Regionale Veneto e Francesco Pretto, presidente del Consorzio Pro loco Astico Brenta. Il libro è stato presentato a Monticello Conte Otto e sarà riproposto martedì 20 dicembre in Sala Stucchi a Villa Tacchi (Viale della Pace, 89)

Continua a leggere
<| |>





Commenti degli utenti

Venerdi 8 Dicembre alle 06:57 da kairos
In Porta Santa Croce: un edificio copre l'unico reperto medievale di Vicenza e il torrione è ancora inagibile. E le altre opere incompiute?

Giovedi 30 Novembre alle 17:58 da kairos
In O Cesare o nulla: dopo le primarie a Vicenza un triumvirato alla "Cesare, Pompeo e Crasso"?

Martedi 14 Novembre alle 23:55 da Kaiser
In Ius soli o Ius culturae, Grasso: importante concludere iter entro questo scorcio legislatura
Gli altri siti del nostro network