Quotidiano | Categorie: Fatti, Associazioni

Team for children Vicenza Onlus per celebrare un anno di lavoro dell'Associazione regala ai vicentini una commedia il 27 gennaio alle 21 al Teatro Sant'Antonio di Montecchio Maggiore

Di Redazione VicenzaPiù Giovedi 25 Gennaio alle 09:26 | 0 commenti

ArticleImage

Affrontare la vita con un sorriso è importante, specie quando si presentano situazioni difficili e che porterebbero più facilmente qualche lacrima. Con questo spirito Team for children Vicenza Onlus ha pensato ad una serata, sabato 27 gennaio alle 21 al Teatro Sant'Antonio di Montecchio Maggiore, per ringraziare la solidarietà manifestata da tanti vicentini generosi. I numeri dell'Associazione parlano da soli: oltre settemila sostenitori e più di 80 bambini seguiti ogni settimana.

"Siamo orgogliosi del lavoro che abbiamo fatto nell'anno che si è da pochi giorni concluso - commenta la presidente di Team for children Vicenza Onlus, Coralba Scarrico - e la carica che ci hanno dato i nostri bambini ci sprona ad andare avanti con convinzione e tanta forza, per il loro bene e per l'amore che le loro famiglie meritano durante il percorso di cura ed anche quando, si spera il prima possibile, si passerà davanti all'ospedale guardandolo come un vecchio ricordo".

Team for children Vicenza Onlus è attiva nel Vicentino per promuovere la conoscenza delle patologie oncologiche nei bambini, per stimolare la generosità della comunità e, non ultimo, per cambiare la percezione della struttura ospedaliera. Lo spettacolo di sabato 27 gennaio sarà un piccolo regalo per ringraziare i vicentini generosi ed invitare chi non l'avesse ancora fatto a dare il proprio, anche modesto, contributo per chi soffre. La commedia Faac - Fagheli anca a casa è stata realizzata con testi di Lanfranco Fossà, Gianluca Elponti ed Alessandro Albertin, con la regia di Gianluca Elponti e la partecipazione di Lanfranco Fossà ed Elena Maule.

"Abbiamo acquistato e continueremo a farlo, supportando così l'ospedale di Vicenza - conclude la presidente Scarrico - materiale di consumo di vario tipo, come mascherine, tappi, levacerotti e cerotti speciali. Inoltre, abbiamo permesso la formazione prevedendo una borsa di studio per un medico ed una psicologa per il reparto di Pediatria, nonché fornendo il necessario sostegno alle famiglie in difficoltà. Rivolgiamo un sincero abbraccio a tutti i vicentini che sabato sera festeggeranno il nuovo anno con noi, con tante risate, al Teatro di Montecchio Maggiore".


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.





Commenti degli utenti

Lunedi 19 Febbraio alle 07:48 da kairos
In Bertoliana, Fabio Mantovani polemico con Variati per disattenzione e altro candidato Rucco per allocazione: Polo Bibliotecario di Vicenza va lasciato dov'è e fatto vivere

Lunedi 12 Febbraio alle 13:19 da kairos
In Giorgia Meloni: "caccerò Christian Greco", il direttore arzignanese del Museo Egizio di Torino. Le rispondano non solo i cittadini del mondo ma anche i Vicentini! Ne hanno una ragione in più
Gli altri siti del nostro network